All you can…

Un uomo ateo muore e si ritrova in un luogo strano, si guarda attorno e si rende conto di essere all’inferno. Preso dalla disperazione e lo sconforto si accascia al suolo piangente, quando viene avvicinato da un diavoletto: “Benvenuto all’inferno, perché piangi?”

L’uomo singhiozza: “Non ci ho creduto per tutta la vita e ora mi tocca passare l’eternità all’inferno…”

“Non disperarti,” lo consola il diavoletto, “la vita non è male qui. Ad esempio, ti piace mangiare?”

“Sì” risponde l’uomo.

“Allora ti divertirai qui! Al lunedì sera abbiamo l’all you can eat con delizie da tutto il mondo! Ti piace bere?”

“Sì”

“Allora ti divertirai qui! Al martedì sera abbiamo l’all you can drink al nostro bar: vini pregiati, cocktail spettacolari! Ti droghi?”

“Sì”

“Allora ti divertirai qui! Al mercoledì facciamo dei droga party con marjuana, ecstasy, speedball, eroina, cocaina! Ti piace il sesso?”

“Sì!” Risponde l’uomo entusiasta.

“E sei gay?”

“No, mi fanno schifo gli uomini…”

“Allora mi sa che al giovedì non ti divertirai molto…”

2 thoughts to “All you can…”

  1. senta non mi diverte il fatto ceh scherziate sull omosessualità, non vedoperchè gli omosessuali debbano stare tutti all inferno il giovedì per giunta!!

    1. Non facciamo distinzione: scherziamo su omosessuali, eterosessuali, religiosi, razze e credi di ogni tipo, e chi più ne ha più ne metta!
      PS: un inferno dipinto come quello di questa barzelletta non è niente male in fondo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.